Login Contatti | RIVISTA SEMESTRALE - ISSN 2421-0730 - ANNO III - NUMERO 2 - DICEMBRE 2017

Secolarizzazione del diritto e giustificazione normativa di Thomas Gutmann

In L'Europa del diritto
24 gennaio 2017

Copertina:Layout 1

La modernità irrompe nel diritto attraverso il processo di «secolarizzazione della giustificazione normativa». La legittimità del diritto non più derivata da concetti teologici rimanda alla soddisfazione della pretesa di validità attraverso la prassi del dare e richiedere ragioni. In questo lavoro Thomas Gutmann traccia il profilo teorico della secolarizzazione del diritto dimostrando la necessità di separare la genesi dei concetti giuridici dalla loro validità. Sebbene alcuni concetti giuridici fondamentali siano nati nel contesto religioso cristiano, è oggi possibile predicarne la validità anche se privi oramai di contenuto religioso. Il processo di trasformazione verso la dimensione secolare produce nuovi riferimenti di significato della giustificazione normativa, tanto da ritenere non condivisibile la tesi secondo cui il concetto di dignità umana non sarebbe comprensibile senza il ricorso alla sostanza normativa della tradizione religiosa. La modernità normativa contiene, invece, tutti gli elementi per supportare una concezione della dignità umana e dei diritti fondamentali basata sul fondamento mondano dell’eguale considerazione e rispetto di tutti gli esseri umani. Le argomentazioni qui presentate sono state sviluppate secondo una teoria dell’evoluzione normativa che tiene conto delle principali esperienze storiche. Il percorso che porta alla giustificazione normativa secolare nasce dal trauma del discorso normativo moderno che si origina dalle guerre civili religiose. La storia dei diritti umani è, dunque, anche la storia dell’esperienza della violazione dei beni che essi intendono proteggere. Si delinea, pertanto, una cornice concettuale della storia come processo di apprendimento secondo cui l’applicazione di quanto appreso dalla storia si dimostra nelle fasi di accelerazione, quando cioè le rivendicazioni dei diritti umani conseguono più velocemente dei risultati, appresi in forza di ripetizioni.

L’AUTORE

Thomas Gutmann è ordinario di diritto civile e filosofia del diritto presso l’università di Munster e specialista di diritto della medicina e bioetica.

Traduzione dal tedesco di Paola Chiarella.

Per acquistare il volume:

http://www.edizioniesi.it/pubblicazioni/libri/diritto_storia_filosofia_e_teoria_del_diritto_-_1/filosofia_del_diritto_filosofia_politica_teoria_e_interpretazione_giuridica_-_1_-_07/secolarizzazione-del-diritto-e-giustificazione-normativa.html

0 0